• Carica e sincronizza file di grandi dimensioni – Microsoft 365 permette l’upload di file grandi fino a 100GB in OneDrive, SharePoint e Microsoft Teams. Su PC e Mac sarà disponibile la sincronizzazione differenziale che permettà di sincronizzare solo le parti modificate del file.
  • Vista consigliata dei file – Grazie a Microsoft Graph, OneDrive mostrerà i file più rilevanti in base al modo con cui lavorate e condividete con gli altri. La funzione permette di visualizzare i file più importanti.
  • Nuove funzionalità per la scheda file – Cliccando su un file si potranno visualizzare informazioni importanti come i punti chiavi dei documenti, il tempo medio di lettura, modifiche, commenti e menzioni. Inoltre sarà possibile visualizzare tutte le conversazioni.
  • Funzione Salva per dopo – Permette di salvare un file e continuarne la lettura in un secondo momento.
  • Condivisione coerente dei file – La condivisione di un file o di una cartella sarà la stessa in tutte le piattaforme. Inoltre, oltre ai commenti e alle menzioni, sarà possibile assegnare dei Task ai colleghi. Inoltre in Outlook sarà possibile visualizzare e rispondere ai commenti senza dover uscire da un documento.
  • Blocca il download per altri tipi di file – Oltre ai file di Office sarà possibile bloccare il download di immagini, file 3D, PDF e altro ancora.
  • Accesso in scadenza per gli utenti esterni – Un lavoro di squadra implica la condivisione con utenti esterni. Adesso è possibile impostare la scadenza per un file.
  • Richiedi file – Adesso è possibile creare dei collegamenti speciali che permetterà di caricare dei file anche senza account.
  • Migra i tuoi files in Microsoft 365 – Microsoft ha recentemente acquisito Mover che permette di migrate i dati presenti negli altri cloud (Box, Google Drive, DropBox, …) in OneDrive e SharePoint.
  • Backup delle cartelle importanti – La funzione per il backup delle cartelle importanti si arricchisce di nuove funzionalità. Adesso è possibile sincronizzare unità diverse e i file di OneNote